Una nuova ricerca di Thales e del Ponemon Institute ha messo in luce una disparità tra la crescita rapida di dati archiviati nel cloud e l'approccio delle organizzazioni nei confronti della protezione di informazioni sensibili.

  • Le imprese stanno chiaramente sfruttando il numero crescente di servizi cloud disponibili, ma non applicano procedure di sicurezza adeguate contro i rischi che loro stessi temono.
  • Poiché attribuiscono chiaramente la responsabilità di salvaguardare i propri dati ai provider di servizi cloud, è estremamente preoccupante vedere che non considerano ritengono la sicurezza un importante fattore da considerare durante la scelta di questi ultimi.
  • Indipendentemente dal provider o dal modello di servizi cloud, la sicurezza dei dati della tua organizzazione nel cloud è una tua responsabilità.
  • Nel caso di una violazione dei dati è la reputazione dell'impresa dell’azienda a soffrirne, quindi l’organizzazione questa dovrebbe assumere un maggiore controllo sulla sicurezza e sul possesso delle chiavi crittografiche.