Default banner

Differenze tra abbonamento software

Agli albori del software, non esistevano molti modelli di licenze tra cui scegliere. Solitamente si acquistava un programma presente su disco (un CD o, prima ancora, un floppy) contenente una licenza. Tale licenza era perpetua: bastava acquistarla una volta per poter utilizzare il software per sempre.

Grazie al rapido sviluppo della tecnologia digitale e alla facilità di trasferimento di enormi quantità di dati su Internet, i modelli di software licensing sono cambiati. Oggi, il modello in abbonamento sta diventando sempre più popolare.

Cos'è una licenza software in abbonamento?

Con una licenza in abbonamento, per utilizzare il software si paga una tariffa mensile o annuale invece di effettuare un unico acquisto. Negli ultimi anni il software viene considerato sempre di più una soluzione SaaS (Software as a Service) invece di un prodotto. Solitamente, i prodotti vengono acquistati con pagamento una tantum, mentre i servizi continuativi sono spesso offerti attraverso un modello in abbonamento.

Vantaggi di una licenza software in abbonamento

Pensando ai pro e ai contro del software in abbonamento, è importante prendere in considerazione il ritmo vertiginoso a cui avanza lo sviluppo digitale. La tecnologia cambia così velocemente che un dispositivo acquistato 5 anni prima potrebbe non essere in grado di eseguire software di ultima generazione. Una licenza in abbonamento garantisce che il software resti attuale e aggiornato.

Un altro vantaggio rappresentato dalle licenze software in abbonamento è che garantiscono una maggiore flessibilità sia al fornitore che all'acquirente. I rivenditori possono facilmente offrire diversi piani di servizio, e i clienti hanno la possibilità di decidere quale modello di abbonamento è più adatto alle loro esigenze. Non solo: se le necessità aziendali dovessero cambiare, eseguire l’upgrade o il downgrade dell'abbonamento è molto semplice. Questo livello di adattabilità è molto più allineato al nostro mondo dinamico e in continua evoluzione.

Le licenze in abbonamento presentano anche numerosi vantaggi economici. Innanzitutto, il cliente evita l’ingente investimento iniziale necessario per acquistare una licenza perpetua. In secondo luogo, è molto più semplice avere a disposizione il budget per una piccola spesa regolare rispetto a un considerevole pagamento una tantum. Infine, nell'abbonamento è incluso il costo di manutenzione, degli aggiornamenti e dei rinnovi. Una licenza perpetua può contenere una garanzia, che è tuttavia destinata a scadere.

Questi elementi sono vantaggiosi per il cliente quanto per il fornitore. Le licenze in abbonamento creano infatti un flusso di ricavi molto più regolare e affidabile rispetto a una somma forfettaria derivata da un’unica vendita. Inoltre, grazie all'abbonamento si stabilisce una relazione continua con il cliente, che offre maggiori opportunità per instaurare un rapporto di fiducia e di possibili vendite ulteriori.

Differenze tra abbonamento software e licenze perpetue

Un modo per comprendere la differenza tra una licenza perpetua e una in abbonamento è confrontarle con il possesso o l'affitto di una casa Essere proprietari di una casa richiede un ingente investimento iniziale. Quando acquisti una casa, quest'ultima sarà tua per sempre. Eventuali spese di manutenzione saranno a carico tuo. E se dopo qualche anno la casa non dovesse più soddisfare le tue esigenze, dovrai ristrutturarla oppure venderla per acquistarne un’altra.

Invece, per prendere una casa in affitto non è necessario investire grandi somme: all'inizio dovrai versare la cauzione o due mesi di affitto, ma poi pagherai semplicemente una somma mensile. Quando la casa necessita di manutenzione, sarà il proprietario a occuparsene. E se la casa non dovesse più soddisfare le tue esigenze, puoi sempre trovarne un’altra e trasferirti.

Una licenza perpetua è come possedere una casa. Dopo un ingente investimento iniziale il software sarà tuo per sempre, ma potrebbe diventare ben presto obsoleto. Una licenza in abbonamento è come affittare una casa. Versi una certa somma ogni mese, e la tariffa include qualunque manutenzione o aggiornamento del software.

Considerati tutti gli svantaggi di una licenza perpetua rispetto all'abbonamento, esistono casi in cui la prima sia preferibile?

Forse. Se un’azienda ha intenzione di continuare a utilizzare tecnologie di vecchia generazione per molto tempo e necessita di un software compatibile, acquistare una licenza perpetua potrebbe essere la scelta migliore. Il costo delle licenze in abbonamento diventa ragguardevole con il passare del tempo, quindi potrebbe essere più conveniente versare una somma ingente una tantum e continuare a utilizzare il software per molto tempo.

Nel complesso, tuttavia, tra questi due tipi di soluzioni di software licensing, sempre più aziende stanno scegliendo di adottare i modelli in abbonamento. La flessibilità e l’agilità di questa opzione la rende infatti una scelta ideale per la maggior parte delle situazioni.